Trova un concessionario | FAQ | Come contattarci |
  • USA/Canada
  • América del Sur
  • Australia
  • Brasil
  • 中文
  • Deutschland
  • España
  • France
  • Italia
  • Magyarország
  • Middle East
  • Portugal
  • Русский
  • South Africa
  • Türkiye

Produzione del riso

Produzione del riso

Coltura del riso con l’ausilio di impianti lineari e a pivot centrale

 

È arrivato il momento di cambiare. Tradizionalmente, per la coltivazione del riso le aziende agricole utilizzano l’irrigazione per sommersione, un metodo che richiede un’enorme quantità d’acqua. Sebbene questo metodo sia stato comprovato nel corso dei secoli, le aziende agricole come la vostra cercano continuamente modi per aumentare i profitti derivanti dallo sviluppo delle colture.

Nel 2007, abbiamo iniziato il nostro programma di irrigazione dei delle risaie. Le ricerche condotte da Valmont® Irrigation e vari partner sono concentrate su due gruppi distinti di aziende agricole che mirano a ottenere maggiori profitti dalla produzione del riso impiegando sistemi lineari e a pivot centrale: (1) coltivatori di riso tradizionali che desiderano ridurre il consumo d’acqua e i costi dell’irrigazione per sommersione; (2) aziende agricole che intendono approcciare questa coltivazione e vogliono individuare una coltura di rotazione che assicuri profitti e possa essere sviluppata su una risaia non tradizionale.

Presentiamo di seguito i vantaggi, i risultati delle ricerche e altre informazioni utili per consentirvi di attuare la transizione a un sistema di produzione del riso più efficiente e in grado di assicurare più profitti.

Vantaggi per le aziende agricole tradizionali 

  • Nessuna necessità di livellamenti di precisione o di argini ai bordi
  • Riduzione del consumo d’acqua irrigando solo quando necessario
  • Campi non sommersi comportano un raccolto agevole e “pulito”
  • Possibilità di distribuire con precisione sostanze chimiche e fertilizzanti tramite il sistema lineare o a pivot centrale
  • Aumento dei profitti potenziali rispetto a una risaia sommersa


Vantaggi per le aziende agricole non tradizionali

  • Preparazione minima del campo
  • Nessuna necessità di costose distribuzioni aeree di fertilizzanti o sostanze chimiche
  • Possibilità di coltivare il riso su un terreno non adatto per la tradizionale irrigazione per sommersione
  • Il riso può essere aggiunto alla rotazione della coltura
  • Profitti potenziali più elevati rispetto ad altre colture


Vantaggi per la società

  • L’irrigazione con sistemi lineari e a pivot centrale consente un dissodamento minimo, a vantaggio del suolo
  • Emissioni ridotte di gas a effetto serra
  • Salvaguardia delle risorse idriche
  • Lisciviatura ridotta di fertilizzanti e sostanze chimiche
  • Produzione di una quantità maggiore di alimenti utilizzando meno risorse


Vantaggi in termini di costi 

Riduzioni medie dei costi producendo riso con un impianto a pivot centrale



L’identificazione delle caratteristiche del riso è un aspetto importante del processo di produzione di Valmont Irrigation con l’ausilio dell’irrigazione meccanizzata.

La corretta selezione del tipo di riso, varietà o ibrido, è un passo cruciale nel massimizzare il potenziale con l’irrigazione meccanizzata. Finora, ci siamo concentrati sugli ibridi a grani lunghi e su alcune varietà aromatiche. Le ricerche sulle caratteristiche delle varietà e degli ibridi risultanti dall’irrigazione meccanizzata attualmente sono svolte da RiceTec, dal Delta Research Center della University of Missouri, da EMBRAPA e da IRGA.  

Gli scienziati suggeriscono che le aziende agricole desiderano che il riso presenti le seguenti caratteristiche fondamentali:

  • Resistenza alle malattie (specialmente il brusone)
  • Forte accestimento
  • Robusto apparato radicale

Altre caratteristiche importanti:

  • Qualità della macinatura
  • Potenziale di resa
  • Punteggio relativo all’allettamento/resistenza del fusto

Fornire alle colture i nutrienti necessari è un aspetto importante del processo di produzione per la coltivazione del riso con l’ausilio dell’irrigazione meccanizzata, che è stato sviluppato da Valmont Irrigation. 

Raccomandiamo un campionamento e test periodici del terreno per determinare le esigenze nutritive della pianta. Poiché l’irrigazione meccanizzata riduce al minimo il rischio di ruscellamento e lisciviatura, è superiore ai metodi tradizionali di gestione del riso. Infatti vi mette in grado di distribuire le sostanze chimiche (in polvere o liquide) necessarie per le colture tramite un sistema lineare o un pivot centrale, senza necessità di costose distribuzioni aeree. Se necessario, il fosforo e il potassio sono generalmente introdotti nel suolo prima della piantatura.  

Le ricerche correnti sono focalizzate su come fornire l’azoto necessario tramite un sistema lineare o a pivot centrale. Con l’irrigazione meccanizzata, si può applicare spesso l’azoto per massimizzarne l’efficienza dell’uso. 

Ricerca

Il gruppo del Dr. Gene Stevens presso il Delta Research Center della University of Missouri ha svolto la maggior parte delle ricerche condotte dai partner Valley sulle esigenze relative ai nutrienti della pianta. Per saperne di più sulle soluzioni innovative concepite dal Dr. Stevens riguardo all’uso dell’azoto con l’irrigazione meccanizzata di risaie, fare clic qui.

Gestione dell’irrigazione

La gestione dell’irrigazione è un fattore chiave nel processo di produzione del riso implementato da Valmont Irrigation. Stiamo conducendo ricerche volte a sviluppare una soluzione commercialmente attuabile. Vengono valutate prove svolte sia su campi che su appezzamenti.  

Le differenze tra le gestione dell’irrigazione con l’irrigazione meccanizzata e con l’irrigazione a sommersione 

  • Con un sistema lineare o a pivot, le aziende agricole devono solo soddisfare le esigenze di distribuzione dell’acqua. Lo scopo principale della sommersione di un campo è tenere sotto controllo le erbe infestanti.
  • Poiché l’irrigazione è meccanizzata di precisione, le aziende agricole otterranno la massima uniformità nel campo.

Le differenze tra la gestione con l’irrigazione meccanizzata per il riso e l’irrigazione tipica a filari

  • Le aziende agricole devono gestire l’irrigazione in modo diverso a causa del sistema radicale poco profondo del riso, che richiede applicazioni più leggere e frequenti.

Metodi di programmazione dell’irrigazione

  • Metodo di bilanciamento dell’acqua: si misura e osserva l’umidità del suolo quotidiana e stimata, e si prende una decisione in base alla quantità d’acqua necessaria per soddisfare il valore stimato
  • Modello di programmazione: IrriSimple (Brasile), IrriExcel (Arkansas, USA)
  • Monitoraggio dell’umidità del suolo: sensori Irrometer Watermark, metodo tattile, ecc.
  • Combinazione dei precedenti
  • I metodi di programmazione dell’irrigazione sono basati sulle preferenze personali.

Soluzioni relative al percorso delle ruote

Le soluzioni relative al percorso delle ruote sono parte integrale del processo di produzione di Valmont Irrigation per la coltivazione del riso con l’ausilio dell’irrigazione meccanizzata. I problemi correlati al percorso delle ruote non possono essere risolti completamente solo con dispositivi meccanici o la gestione; è necessaria una combinazione di entrambi. La corretta soluzione dipende dalla tessitura del suolo e dalla topografia del campo. Valmont Irrigation può offrire raccomandazioni per una specifica situazione. 

Dispositivi meccanici

  • Unità di comando:

    • dimensioni dei pneumatici, come 14.9 x 24, 18.4 x 26, ecc.
    • Opzioni di flottaggio, come l’unità di comando a 3 ruote o cingolata Valley, ecc.
  • Sistema di irrigatori:

    • Il sistema appropriato secondo le condizioni climatiche e del suolo, le prassi di dissodamento e la topografia
    • Occorre considerare attentamente le opzioni di percorso delle ruote sull’asciutto, come ugelli a 180 gradi sull’unità di comando, bracci posteriori, ecc.

Gestione

  • È necessario bilanciare le esigenze di irrigazione delle colture con l’essiccazione dei percorsi delle ruote tra un’applicazione e l’altra.

    • Molte volte applicazioni più leggere e frequenti conseguiranno questo obiettivo.
  • Valley Irrigation raccomanda l’utilizzo di un determinato tipo di programma di programmazione dell’irrigazione.
  • L’acqua va distribuita in modo che il profilo del suolo non sia completamente saturo e quindi sia possibile il ruscellamento.

Domande ricorrenti (FAQ) 

Da oltre 20 anni, numerose aziende agricole in tutto il mondo cercano di produrre riso impiegando sistemi lineari e a pivot centrale. Tuttavia, il ritorno netto dal campo non riesce a soddisfare le aspettative. Valmont Irrigation ha condotto ricerche approfondite per identificare e sviluppare linee guida volte ad aiutare i coltivatori a soddisfare le proprie aspettative economiche e fornire un’opzione sicura, efficiente ed economica per la crescita del riso con l’ausilio dell’irrigazione meccanizzata.

Informazioni sul progetto

Cosa sta facendo Valmont Irrigation per sostenere la coltivazione del riso con l’ausilio dell’irrigazione meccanizzata? 

 Nel 2008, è stato creato un gruppo apposito, che ha condotto varie ricerche, più prove in tutto il mondo e studi su interi campi, ha fornito informazioni tecniche alle aziende agricole e ha sviluppato materiale didattico e di marketing, come la Guida alla produzione del riso di Valmont Irrigation.

Irrigazione meccanizzata e gestione

Cos’è un impianto a pivot centrale? 
Un impianto a pivot centrale è una macchina per l’irrigazione meccanizzata di precisione che irriga un campo secondo un cerchio. Le campate dell’impianto ruotano intorno a un punto determinato, il pivot centrale. Nel 1954 Valmont Industries ha fabbricato la prima macchina per l’irrigazione meccanizzata a pivot centrale del settore. L’uso di un pivot centrale può comportare una riduzione dei costi di esercizio, un ritorno rapido sull’investimento iniziale e la preservazione delle risorse. 

Cos’è una macchina lineare? 
Una macchina lineare è simile a un pivot centrale, ma si muove lungo percorsi rettilinei nel campo; è perfetta per un campo quadrato o rettangolare. I sistemi lineari possono ottenere fino al 98% di copertura del campo e utilizzare l’acqua da un canale o da un tubo. Un sistema lineare non ruota intorno a un punto determinato (il pivot centrale); invece, le campate sono fissate a una torre mobile. 

Quanta acqua è necessario erogare a un impianto a pivot centrale per irrigare appropriatamente una risaia? 
Nelle risaie di Valmont Irrigation, abbiamo ottenuto costantemente riduzioni del consumo d’acqua di almeno il 50% rispetto alla tradizionale irrigazione a sommersione. La quantità d’acqua effettivamente necessaria dipende dalle condizioni climatiche e dal tipo di suolo.

Non ho familiarità con la programmazione e gestione dell’irrigazione con i pivot, ma solo con l’irrigazione a sommersione.  Come si gestisce e si programma l’irrigazione?
Le modalità di gestione e programmazione dell’irrigazione sono molto simili a quelle di gestione di sistemi lineari o a pivot centrale per altri cereali o colture a filari. Valmont Irrigation, congiuntamente a università e gruppi di ricerca, utilizza numerosi metodi per sviluppare linee guida: sonde manuali del suolo, sensori dell’umidità del suolo e modelli computerizzati.

Come si procede per gli angoli e altre aree del campo che non possono essere irrigate con un impianto a pivot centrale?
Valmont Irrigation offre varie soluzioni per massimizzare la produzione del riso in qualsiasi campo, come pivot, bracci angolari e sistemi lineari mobili.

Normalmente si devono eseguire più rotazioni per irrigare la risaia; esistono ulteriori requisiti di manutenzione?
Come per qualsiasi altra attrezzatura agricola, la manutenzione è necessaria. I sistemi lineari e a pivot centrale sono progettati per funzionare economicamente per almeno 20.000 ore. La maggior parte della manutenzione è basata su un intervallo mensile o annuale anziché sul numero delle ore di funzionamento.

Qual è l’ultimo periodo della stagione in cui occorre irrigare la risaia con un impianto a pivot centrale?
Questa è un’area che richiede ulteriori studi. Probabilmente la risaia dovrà essere irrigata con un sistema lineare o a pivot centrale più avanti nella stagione rispetto all’irrigazione a sommersione, ma questo perché possono trascorrere da due a tre settimane per fare defluire l’acqua da una risaia sommersa. Anche con queste distribuzioni aggiuntive di acqua, è possibile ottenere una riduzione del 50% nel consumo dell’acqua rispetto a quella pompata in una risaia da sommergere. Le prove che abbiamo condotto nel 2009 indicano che è necessario considerare il tipo di suolo e lo stadio di crescita della pianta al momento di determinare quando si deve interrompere l’irrigazione.

Varietà e ibridi di riso

È possibile coltivare varietà di riso con le quali si ha familiarità, impiegando sistemi lineari e a pivot centrale? 
È possibile, ma suggeriamo di valutare anche altre opzioni. Le varietà utilizzate con l’irrigazione sommersa possono essere irrigate con impianti a pivot centrale, ma alcune si adattano ad ambienti di crescita meglio di altre, presentando la possibilità di ritorni economici superiori. Vi sono specifiche caratteristiche dei semi che cerchiamo di individuare al momento di scegliere la varietà da coltivare con l’ausilio dell’irrigazione meccanizzata, tra le quali un vigoroso accestimento e la resistenza al brusone.

È possibile coltivare il riso due anni di seguito? 
È possibile, tuttavia è consigliabile una rotazione, come per qualsiasi altra coltura. Ogni monocoltura (riso, semi di soia) impone numerosi fattori che limitano rese superiori. Nel caso del riso, si osservano notevoli riduzioni della resa dopo il terzo anno di monocoltura.

È possibile ottenere rese e profitti identici coltivando riso con l’ausilio di impianti a pivot centrale? 
Grazie ai progressi attuali della tecnologia delle colture, non c’è motivo di presupporre che non sia possibile ottenere rese identiche da una risaia irrigata mediante sistemi lineari e a pivot centrale rispetto all’irrigazione a sommersione. Tuttavia, è possibile che si riscontri una leggera riduzione delle rese il primo anno o i primi due anni quando si usa l’irrigazione meccanizzata, principalmente a causa della necessità di adattare il campo a un nuovo sistema di coltivazione; ciò nonostante, è ancora possibile ottenere profitti superiori rispetto all’irrigazione a sommersione, grazie alla riduzione dei costi complessivi di produzione.

Parassiti e malattie

Si hanno più o meno problemi con il riso rosso producendo riso con l’ausilio dell’irrigazione meccanizzata? 
Dopo due o tre anni di produzione del riso con l’ausilio di sistemi lineari o a pivot centrale per l’irrigazione, oltre a usare uno schema di rotazione delle colture e facendo a meno del dissodamento, probabilmente si osserveranno riduzioni nelle infestazioni precedenti delle risaie.

Quali sono i principali problemi concernenti i parassiti e le malattie quando si produce riso con l’ausilio di sistemi lineari o a pivot centrale per l’irrigazione? 

I parassiti che spesso attaccano il riso coltivato con l’irrigazione sommersa possono rappresentare un problema anche nelle risaie in cui si impiega l’irrigazione meccanizzata. Nella nostra esperienza in Brasile, USA e Pakistan non abbiamo riscontrato differenze, per quanto riguarda i parassiti, tra le risaie in cui si impiega l’irrigazione meccanizzata e quelle irrigate mediante impianti a pivot. Tuttavia esistono malattie che richiedono attenzione, come il brusone, macchie marrone e lo “sheath blight”. In genere, esiste un rischio maggiore che in una risaia in cui si impieghi l’irrigazione meccanizzata il riso sia colpito dal brusone anziché dallo sheath blight, mentre l’esperienza sul campo ha mostrato che il patogeno causa di macchie marroni ha la stessa incidenza. Scegliere il seme giusto con resistenza appropriata nonché essere pronti ad applicare un fungicida preventivo al momento giusto aiuterà molto nella gestione delle malattie.

L’irrigazione più leggera e frequente promuove più malattie?

L’obiettivo del programma di irrigazione di risaie di Valmont Irrigation è assicurare che la volta delle piante possa asciugarsi tra un’applicazione e l’altra, compresa la superficie del suolo. Il microclima di una risaia può in effetti essere meno umido quando si usa l’irrigazione meccanizzata anziché quella a sommersione.

Se si impiega l’irrigazione a sommersione principalmente per tenere sotto controllo le erbe infestanti, questo problema non peggiorerà irrigando con l’ausilio di un sistema lineare o a pivot centrale? 
Lo scopo principale dell’irrigazione per sommersione è quello di tenere sotto controllo molte specie di erbe infestanti. Tuttavia, vi sono alcune erbe infestanti che prosperano in un campo sommerso, come il riso rosso. Quando si usa l’irrigazione meccanizzata, si potrebbero osservare più specie di erbe infestanti a causa dell’assenza di acqua stagna, ma la gravità dell’infestazione può essere ridotta con una buona gestione e, nella maggior parte dei casi, la gestione è molto simile a quella che si adotta con l’irrigazione per sommersione.

Il vostro concessionario Valley

Solo il vostro concessionario Valley può offrivi i consigli migliori su quale sia il sistema lineare o a pivot centrale adatto per la vostra coltura di riso. Trovate il concessionario locale oggi stesso!